Tuno, il surrogato di tonno completamente vegan

Dopo il grande successo avuto negli Stati Uniti, sta per sbarcare in Gran Bretagna Tuno, il surrogato di tonno completamente vegano!

Sappiamo che in molti avranno già storto il naso, eppure, Tuno, il surrogato di tonno vegano, è stato molto apprezzato come prodotto innovativo negli Stati Uniti ed è molto atteso in Gran Bretagna. Alcune persone pensano che non è carino imitare prodotti di origine animale, ma almeno Tuno è cruelty free e può aiutare le persone nel periodo di transizione verso un’alimentazione 100% vegetale.

Tuno è una delle novità del marchio di prodotti vegetali Loma Linda, dell’Atlantic Natural Foods. Il nome deriva dall’inglese “no tuna”, cioè “niente tonno” ed è presente in sei varietà, con gusti e condimenti diversi: 3 in barattolo e 3 in sacchetto.

L’ingrediente base di Tuno è la soia No OGM, ma pure alghe marine, in modo da conferire al prodotto un sapore “di mare”. Inoltre, non ha né colesterolo né conservanti, poco sodio e pochissimi grassi, è senza glutine ed è ricco in Omega 3.

Quindi, possiamo presentare questa alternativa vegetale pure a dei commensali non vegani o intolleranti al glutine, magari per stupirli con un “sapore buono e senza crudeltà”. Diciamo che è un modo di avvicinare le persone verso questo modo di vivere cruelty free.

Per ora non sa sa se Tuno arriverà in Italia.

Ma se dovesse arrivare, ci sono molti modi per mangiarlo: Possiamo fare dei panini, metterlo nella pizza vegana, da solo con delle verdure, per condire la pasta (e fare la pasta “al non tonno”), ecc.

Se volete delle ricette pronte, le trovate sul sito del produttore: www.atlanticnaturalfoods.com