Il miglio è un cereale gluten-free e fa molto bene alla pelle, ai denti, alle unghie ed ai capelli, merito dei suoi tanti nutrienti (fra cui i minerali come il ferro, il magnesio, il fosforo e il potassio). Inoltre, è facilmente digeribile e, quindi, è adatto non solo ai celiaci, ma pure a chi ha problemi di digestione.

Un modo simpatico di usare il miglio in cucina è creando delle polpette vegane con delle verdure.

Ecco gli ingredienti per 4 persone

  • 200 g di miglio
  • 1 cipolla
  • 100 g di zucca
  • 100 g di mollica di pane
  • 1 bicchiere di latte vegetale (d’avena o di soia)
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Farina q.b.
  • Olio Evo q.b.

Preparazione polpette di miglio

  1. Sciacquare il miglio e cucinarlo in una casseruola, con dell’acqua salata, a fuoco basso e per una ventina di minuti. Poi andrà lasciato riposare per 10 minuti.
  2. Nel frattempo mettere in ammollo la mollica di pane nel latte vegetale, all’interno di una ciotola capiente.
  3. Spelare la zucca, la cipolla, gli spicchi d’aglio (privandoli dell’anima). Tagliuzzare e saltare in una padella antiaderente con dell’olio Evo, (prima la zucca, che ci mette di più e poi incorporare la cipolla e l’aglio), fino a doratura.
  4. Inserire le verdure saltate nella ciotola dove c’è la mollica di pane, mescolare e incorporare pure il miglio scolato.
  5. Aggiungere sale, pepe, il prezzemolo lavato e tagliuzzato, un po’ d’olio Evo e mescolare.
  6. Aggiungere un po’ di farina e iniziare a impastare il tutto. Al bisogno aggiungere farina o acqua, finché si ottiene un impasto omogeneo.
  7. Dare forma alle polpette con le mani e infine friggerle in una padella antiaderente con olio Evo.

Le polpettine così fatte, sono ottime con un filo d’olio Evo a crudo o con qualche salsina.