Di seguito vi riporto la ricetta dell’impasto base per la pizza vegana.

Una volta imparato a fare l’impasto, poi creare tante pizze diverse sarà solo questione di fantasia, tenendo anche conto che in commercio ormai ci sono molto sostituti vegani della mozzarella.

Come ricetta non è che sia molto diversa dalla classica pizza, dovremo solo avere l’accortezza di usare il cremor tartaro al posto del lievito (che non sempre è vegano).

Ingredienti per una teglia rotonda

  • 300 g di farina
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 cucchiaino di sale integrale
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • 100 ml di acqua tiepida

Procedimento

  • La prima cosa da fare è quella di setacciare la farina usando un colino di maglia fine a una ciotola capiente.
  • Poi si versa il cremor tartaro e il sale e si mescola.
  • A questo punto si fa un buco nella farina e si versa l’olio e la metà dell’acqua.
  • Si impasta con le mani. Man mano si va impastanto, si va aggiungendo l’acqua rimanente e, se dovesse servire, pure un po’ di farina. L’impasto va lavorato più a lungo rispetto a quello che usa il lievito di birra.
  • Il seguente passaggio non è indispensabile. Ma volendo, si può lasciare riposare l’impasto, coperto, per un paio d’ore, in modo che si compatti. Se si lascia riposare l’impasto, poi bisogna lavorarlo almeno 5 minuti prima di stenderlo.
  • Preriscaldare il forno a 170°.
  • Stendere l’impasto con l’aiuto di un mattarello.
  • Mettere della carta da forno sopra la teglia prima di sistemare la pizza e condire a piacere.
  • Infornare per una ventina di minuti, a seconda del vostro forno.

Un piccolo consiglio: se non volete che la crosta della pizza diventi troppo dura, spennellatela con un po’ d’acqua prima di infornare la pizza.